10 consigli sulla cottura asado alla griglia

10 consigli sulla cottura asado alla griglia

 

Cerchi consigli sulla cottura asado alla griglia? Vuoi scoprire tutti i segreti della perfetta carne asada argentina? Continua a leggere e riuscirai a preparare il migliore asado alla griglia.

Asado cottura e taglio

La parola "asado" può indicare un taglio di carne o un tipo di cottura. Nel primo caso, si tratta di asado di manzo (e in genere si parla di “asado de Tira”) ovvero la “striscia di costola” del manzo, il costato per intenderci.

Come metodo di cottura, invece, l'asado è il nome argentino del “barbecue”, ovvero indica una cottura lenta effettuata con la brace ardente: letteralmente asado significa infatti “arrostito”. Nel nostro caso, parliamo di cottura asado, ovvero della particolare tecnica di grigliatura sviluppata nelle pampas dai gauchos (ovvero i cow boy sudamericani) e della salsa che tradizionalemente accompagna la carne. Infatti cucinare asado alla griglia non significa semplicemente mettere la carne sulla griglia (in quel caso sarebbe alla “parilla”), ma seguirne la cottura indiretta ponendola davanti alla brace.

1 Consiglio di cottura per asado alla griglia – Come scegliere la carne?

La tradizione vuole che la carne per asado sia esclusivamente di manzo, ma nulla impedisce di scegliere anche altri tagli. L'importante è che sia una carne freschissima e possa stare in piedi: la cottura asado infatti avviene in verticale, con la carne che viene posta su una griglia per asado, ovvero un sostegno in ferro che va posto davanti alla brace e viene detto “palo” o “cruz” (croce).

2 Consiglio di cottura per asado alla griglia – Chimichurri

L'asado argentina è marinato tradizionalmente nella salsa chimichurri, che si prepara mescolando olio, aglio, origano, prezzemolo, alloro, aceto e pepe. È necessario che la carne sia lasciata a marinare per una notte.

3 Consiglio di cottura per asado alla griglia - Dove effettuare la marinatura

Per marinare la carne prima di cucinare asado evita di usare contenitori in metallo o plastica e preferisci vetro, pirex o porcellana per evitare di alterare il sapore della carne.

4 Consiglio cottura per asado alla griglia – Prepara la carne

Togli la la carne dal frigo un’ora prima di cuocerla per evitare che lo shock termico dal freddo al caldo la rovini in cottura.

5 Consiglio cottura per asado alla griglia - Scegli la brace giusta

Dato che la cottura asado alla griglia è molto lunga, scegli una legna che bruci lentamente come la quercia o comunque molto dura e distribuiscila uniformemente.

6 Consiglio cottura per asado alla griglia - Scegli la quantità di brace giusta

Non lesinare con la quantità di legna con cui fae la brace per la cottura asdado alla griglia: non sarà possibile aggiungerne altra in cottura, quindi una brace abbondante è l'unico modo per portare a fine cottura la tua carne.

7 Consiglio cottura per asado alla griglia – Continua col chimichurri

Un volta sistemata la carne a la crux, puoi di tanto in tanto spennellarla con la salsa chimichurri per darle il sapore tipico dell'asado argentino.

8 Consiglio cottura asado alla griglia - Prenditi i tuoi tempi

La cottura asado alla griglia richiede molte ore perché è una cottura indiretta. Non avere fretta.

9 Consiglio cottura asado alla griglia – Occhio alla distanza

cottura asado alla griglia seguendo il metodo della Cruz è molto efficace solo se la distanza tra carne e brace è giusta: stai che la carne non sia troppo lontana, altrimenti non cuocerà, e che non sia troppo vicina, altrimenti brucerà subito la parte esteriore (mentre non cuocerà omogeneamente all'interno).

10 Consiglio cottura asado alla griglia – Dimentica la regola d'oro

Nelle grigliate nostrane tradizionali è assolutamente vietato salare la carne in cottura o mettere sale nella marinatura. Invece, per l'asado alla griglia vale l'esatto contrario: tradizionalmente, prima della cottura, le singole porzioni vengono massaggiate con sale grosso.
Contattaci per ulteriori informazioni, Old Friends per gli amanti della ciccia!

Categorie Blog