cucinare carne alla griglia : 5 piccoli passaggi

cucinare carne alla griglia : 5 piccoli passaggi

 

Cucinare carne alla griglia è uno dei piaceri dei pranzi o delle cene estive. In giardino, sul terrazzo, in aree pic nic, la carne alla griglia è un pasto gustoso che non può mai mancare. La preparazione della brace e la convivialità sono un ottimo contorno delle carni alla griglia, di seguito trovi qualche suggerimento per stupire i tuoi commensali con una carne sulla brace perfetta.

Cucinare carne alla griglia - scegli la carne giusta

Il primo passaggio per cucinare carne sulla griglia è scegliere il taglio giusto. La carne bovina è sicuramente molto indicata perché regge bene le alte temperature di questo tipo di cottura. Tra i tagli da preferire ci sono: il filetto e il controfiletto, lo scamone, la costata, la lombata e la fesa. Le bistecche perfette provengono dalla schiena dell'animale, mentre gli hamburger da cuocere alla griglia devono avere una buona percentuale di grasso, altrimenti risulteranno secchi.

La carne di vitello non è molto usata perché sopporta male le alte temperature in cottura, mentre il maiale è perfetto. Tagli migliori sono il capocollo, le costine, la lonza, le salsicce e gli spiedini. Uno dei segreti per cucinare carne alla griglia è scegliere bene il punto in cui cuocere le carni: nel caso del maiale, la parte esterna della griglia garantisce la cottura migliore perché il calore è meno violento del centro e scioglie il grasso della carne.

L'agnello è un buon candidato per cucinare carne alla griglia: una cottura veloce per costolette e arrosticini, e una lenta per spalla e cosciotto.

I tagli di pollo più indicati per cucinare carne alla griglia sono cosce e sovraccosce.

Prima di cucinare carne alla griglia

Una volta scelto il taglio, prima di cucinare carne alla griglia è necessario tenerla a temperatura ambiente per un po' di tempo, in modo da non farle subire uno shock termico passandola direttamente dal freddo del frigorifero al caldo della griglia.

Come insaporire la carne alla brace

La carne alla griglia può essere più gustosa con una marinatura. Basta aggiungere alla carne cruda olio extravergine d'oliva, spezie, erbe aromatiche come rosmarino, salvia, timo, basilico, menta, aglio, origano, dragoncello e succo di limone.

I segreti della cottura per cucinare carne alla griglia

L'ultimo passaggio che permette di imparare come cucinare la carne alla brace riguarda i gradi di cottura. Ne esistono ben sei, che vanno dal meno cotto al più cotto.

  • Il grado di cottura al bleu è il meno cotto in assoluto, precede la cottura al sangue. Per ottenerlo basta cucinare carne alla griglia un minuto per lato.

  • Il grado di cottura al sangue, invece, prevede una cottura di circa 2 minuti per lato, in modo che la carne sia rosolata esternamente ma rossa all'interno.

  • La cottura media al sangue aumenta il tempo fino a 3/4 per lato e rende la carne ben rosolata all'esterno e tenera all'interno.

  • Il grado di cottura media invece si assesta sui 4 minuti per lato e rende la carne croccante all'esterno e rosata e sugosa al'interno.

  • La cottura media ben cotta richiede 5 minuti per lato e dona all'esterno della carne una crosticina croccante e un interno rosato. È considerata il livello ideale per di cottura per la carne alla brace.

  • La carne alla griglia ben cotta richiede 6 minuti per lato ed è l'ultimo grado accettabile: oltre i sei minuti la carne comincerà a rovinarsi.

Naturalmente si tratta di tempi medi, che variano in base allo spessore ed al tipo di taglio di carne, del calore a disposizione, distanza tra carne e fuoco.

Servire le carni alla brace

L'ultimo passaggio su come cucinare la carne alla griglia rguarda il momento in cui viene tolta dalla griglia. Resisti alla tentazione di addentarla subito: la sua temperatura interna salirà di uno o due gradi dopo che sarà tolta dal fuoco. Quindi, lasciala riposare un minuto prima di servirla. E non salarla: il sale richiama l’acqua della carne in superficie e la rovinerebbe in cottura.
Contattaci per ulteriori informazioni

Categorie Blog