Come cucinare le carni pregiate con attenzione

Come cucinare le carni pregiate con attenzione

Se vogliamo gustarci delle carni pregiate nel modo corretto è importante sapere come maneggiare e conservare in sicurezza tutti i tipi di carne. Le diverse regole per la manipolazione di diversi tipi di carni pregiate del mondo possono creare confusione. Ecco perchè abbiamo creato questa piccola guida, per permetterti si selezionare nel miglior modo una carne pregiata, e cucinarla al meglio per poter gustare davvero la migliore carne al mondo cucinata da te. Esistono vari tipi di carni pregiate: ci sono carni bovine pregiate, carne di pollo e tante altre. Vediamo allora come selezionare le carni pregiate e come cucinarle.

Carni pregiate: la selezione della carne

Non acquistare mai carne che abbia superato la data di scadenza. Sembra un'ovvietà ma spesso per risparmiare alcune persone lo fanno, magari rassicurati dal venditore. Ecco qualche regola per riconoscerle:

  • Evita il manzo o il maiale che è marrone scuro o scolorito, ha un odore forte o sembra duro o viscido.
  • Evita il pollame che sembra sbiadito, ha un odore forte o si sente duro o viscido.
  • Evita la carne che si trova in confezioni danneggiate, che perdono o sono strappate poiché è probabile che sia stata esposta all'aria e ai batteri nocivi.

Carni pregiate: manipolazione della carne

Lavati spesso le mani quando prepari qualsiasi tipo di carni pregiate o pollame. I batteri possono diffondersi rapidamente tra le mani e la carne. Lavarsi sempre le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi prima e dopo aver maneggiato la carne, sia cruda che cotta.

Poiché i batteri possono diffondersi facilmente, prepara la carne su una superficie separata da tutti gli altri materiali di cottura. Tieni le verdure e gli altri ingredienti lontani dalla carne, soprattutto se non li cucini insieme nello stesso piatto.

Prova a usare taglieri separati, pulisci tutti gli utensili da cucina dopo aver toccato la carne cruda e usa utensili diversi per servire il cibo dopo averlo preparato.

Carni pregiate: conservare la carne

La carne cruda generalmente dura in modo sicuro per circa tre giorni in frigorifero. Se prevedi di conservare più a lungo la carne cruda, congelarla è la soluzione migliore. Sigilla la carne in una confezione ermetica prima di congelarla. Così facendo anche le carni pregiate possono essere congelate per almeno diversi mesi.

Il tempo di congelamento e refrigerazione sicuro dipende anche dalla temperatura di conservazione. Tieni il congelatore il più vicino possibile a -17,8°C. Questo aiuta a trattenere i nutrienti e mantenere fresce le carni pregiate.

Carni pregiate: temperatura di cottura 

La temperatura di cottura influisce molto sul gusto delle carni pregiate.

Lo spettro da al sangue a ben cotto si riferisce alla temperatura al centro della carne, che è meglio controllare usando un termometro per carne. Le temperature tipiche di cottura sono:

  • al sangue: 48,9 – 51,7 °C
  • mezza cottura: 60 – 62,8 °C
  • ben cotto: 73,9 °C o superiore

Il pollame, intero o macinato va cotto a circa 73,9 °C e non dovrebbe mai essere mangiato al sangue. Per le carni macinate di pregio, come manzo, maiale e agnello, è bene tenere una temperatura di circa 71°C. Mentre i tagli interi di carni pregiate vengono generalemte cotti intorno ai 63°C circa e viene lasciata riposare per almeno tre minuti prima di mangiarla. Il tempo di riposo dà ai succhi il tempo di stabilizzarsi ed essere più presenti in ogni taglio.

Come potete vedere, cucinare le carni di un certo livello non è semplice e serve molta conoscenza ed esperienza. Ecco perché se volete mangiare della carne pregiata, vi conviene venirla a mangiare da Old Friends!

Categorie Blog