Steak House Napoli

Cosa mangiare in una  steak house Napoli? La risposta più semplice è: carni pregiate del mondo. Ma sei sicuro di saperti destreggiare tra i vari tagli di carni pregiate presenti in un ristorante carne alla brace?

In qualunque ristorante napoli basta chiedere una bistecca per mangiare della buona carne, ma se sei in una steack house napoli e sai cosa vuoi, vivrai un’esperienza culinaria fuori dal comune!

Steak House Napoli – la carne spagnola: Rubia Gallega, Charra

Cominciamo dall’inizio: la scottona non è una razza, ma un tipo di bovino, ovvero una femmina di età non superiore ai 15/16 mesi e che non abbia mai partorito. Quindi esistono diversi tipi di Scottona. Nel caso della Rubia Gallega scottona stiamo parlando di una eccezione, perché in media i capi di questa razza vivono oltre 6 anni. Sono, ovviamente, originari della Galizia e vengono alimentati con erbe, mais, cereali, carote, rape, orzo e castagne. Se ne ricava una carne molto tenera con un grasso dal colore dorato. Anche la Charra spagnola è originaria del nord della Spagna, ma vive allo stato brado ed è macellata dopo i 36 mesi di età.

Steak House Napoli – Angus irlandese e Black Angus Americano

L’Angus irlandese e il Black Angus Americano sono parenti: infatti l’Angus è un bovino appartenente all’omonima contea scozzese (il suo nome completo è  Aberdeen Angus), che fu però importato negli in Kansas dallo scozzese George Grant nel tardo ‘800.

L’Angus non ha corna ed il pelo può essere nero (Black Angus) oppure rosso. La sua alimentazione è basata su fieno e mais, e viene lasciato pascolare liberamente. Viene macellato intorno ai 22 mesi di vita. 

Image

Steak House Napoli – Entrecote argentina

Il termine entrecôte definisce il taglio di carne bovina che si ricava dall’area compresa tra due costole, ovvero tra lo scamone e le coste della croce, ed è traducibile in italiano come fracosta. Il taglio (nel nostro caso proveniente da carne argentina) viene disossato e ripulito dal grasso di copertura e può risultare di spessore variabile. Le sue caratteristiche rendono l’entrecote una parte estremamente pregiata del bovino, perché risulta morbida e con bassa marezzatura.

Steak House Napoli – tomahawk scozia

Il Tomahawk è una costata di manzo con una forma che ricorda l’ascia dei nativi americani. Nel caso del Tomahawk scozzese, gli animali vengono allevati al pascolo, dove maschi e femmine non vengono separati e si cibano di diversi tipi di erbe fino ai 18 mesi ed oltre (non viene prodotto il vitello). Il taglio di carne si ottiene dal Cuberoll, la parte del bovino che va dalla prima e alla quinta vertebra anteriore.

Steak House Napoli – Kobe

Il manzo di Kobe è prodotto in Giappone da bovini di razza Tajima che vengono attentamente selezionati,  nutriti e accuditi. Hanno un manto nero lucido e vengono alimentati solo con riso, fieno e grano.

Gli allevatori devono essere iscritti in uno speciale albo che richiede standard rigidissimi, per esempio la macellazione deve essere eseguita nella zona dove i manzi sono nati e cresciuti e se gli animali superano i 470 chilogrammi la loro carne non può essere definita koba.

Steak House Napoli – Fassona

La Fassona piemontese è una delle carni italiane più pregiate, il suo nome deriva dal termine francese “façon”(maniera), che indica bovini con grandi masse muscolari che hanno quindi un alta resa al macello. Anche se questa caratteristica  è tipica della razza Piemontese, la parola fassona viene usata anche per bovini di razze diverse che però abbiano una massa muscolare ipertrofica.

La Fassona Piemontese presenta una caratteristica “doppia coscia” o “groppa di cavallo”, soprattutto negli esemplari maschi. Viene allevata con fieno e cereali. Ne risulta una carne magra e tenera, con pochissimo colesterolo.

Cerchi una Steak House Napoli? Chiamaci e prenota il tuo tavolo con noi, non te ne pentirai.